top of page
  • Matthi

La squadra rende forte l'atleta

Motivazione, spirito di squadra, sudore, lacrime, tifo: sono solo alcune delle parole che possono descrivere la scorsa domenica. Il 17 dicembre, dodici delfini hanno partecipato alla Coppa Brema. Chi ci segue da alcuni anni sa quanto sia importante per noi l'unico incontro a squadre della stagione. In questa competizione, l'intero programma olimpico viene affrontato in un solo giorno da un nuotatore o una nuotatrice per squadra. I tempi degli atleti vengono convertiti in punti, e alla fine una squadra viene dichiarata vincitrice. I nostri delfini si sono classificati all'ottavo posto nella competizione maschile, mentre la squadra femminile si è piazzata all'undicesimo posto. Per gli uomini hanno gareggiato Bacher Jan, Boccolari Franco e Leo, Bortoli Tommaso e Kienzner Jakob. Un grande ringraziamento va a Jakob, che da settembre studia legge a Innsbruck ma si è comunque tenuto in forma negli ultimi mesi per sostenere i suoi ex compagni di squadra. Ha nuotato le due distanze a dorso con grande classe. Nei 200 m dorso è rimasto solo un secondo sopra il suo miglior tempo al mattino, e nel pomeriggio è riuscito a migliorare di 0,5 secondi il suo miglior tempo nei 100 m dorso. Bacher Jan ha dimostrato la sua forza nelle gare a rana e si è fermato a un passo dal suo miglior tempo. È riuscito invece a migliorare il suo miglior tempo nei 50m stile libero dopo diversi anni! Boccolari Leo è stato l'MVP dei nostri uomini. Tre partenze, tre migliori tempi strepitosi, tre grandi applausi e qualche lacrima per gli allenatori Matthi, Ari e Domme. Nei 400m misti ha nuotato per la prima volta sotto i 5 minuti e ha concluso la gara in 4:50,55, nei 200m misti ha migliorato il suo miglior tempo di 14 secondi e ha fermato il cronometro a 2:12,82 - poco meno di un secondo più lento del record di società di Jan. Ha compiuto l’impresa a fine giornata nei 1500m stile libero. Leo è stato il primo atleta della Bressanone Nuoto a nuotare sotto i 17 minuti e ha stabilito il nuovo record di società con 16:55,25. Il miglioramento di questo giovane è evidente. Bortoli Tommaso si è recato a Merano non in forma ideale. Una leggera influenza intestinale ha purtroppo colpito il brissenese. Tuttavia, insieme a Jan, Franco e Jakob, è riuscito a migliorare di due secondi il record di società nella 4x100m stile libero, portandolo a 4:35,69. Bacher Dena, Dorfmann Victoria, Goller Anna, Goller Elena, Oberhofer Marion, Seeber Karolina e Weissteiner Martha hanno partecipato alla gara femminile. Dena, Vicky e Marion hanno aiutato le loro compagne ad affrontare il gran numero di gare, nonostante avessero completato solo un mese di allenamento essendo triatlete appena tornate dalla meritata pausa. Dena ha dimostrato il suo grande talento nel nuoto, nuotando i 100 m stile libero, i 200 m stile libero e i 100 m farfalla a pochi decimi o secondi dai suoi miglior tempi. Anche Vicky e Marion hanno dimostrato un grande spirito combattente per la società, nonostante il poco allenamento, e hanno ottenuto punti importanti per la classifica di squadra. Anche Elena è stata vittima dell'influenza intestinale – come Tommaso, ma è riuscita comunque a stabilire due nuovi tempi migliori nei 50 e nei 100 metri stile libero, motivo per cui le merita l'onore di MVP femminile. Le nostre ragazze più giovani al via erano Anna e Martha, che gareggiavano entrambe per la prima volta per i nostri colori in questa gara. Sono tornate a casa con nuovi migliori tempi e hanno fatto del loro meglio, il che ha reso lo staff tecnico particolarmente orgoglioso. Purtroppo, anche Karolina ha avuto problemi di salute negli ultimi mesi. Tuttavia, ha aiutato i suoi compagni di squadra dimostrando il suo immenso valore sportivo e umano. Alla fine, va detto che la Coppa Brema è stata, è e sarà sempre una competizione emozionante e ricca di eventi. I delfini e il loro allenatore vi augurano un buon Natale e un felice anno nuovo! 




6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

댓글


bottom of page