top of page

Non solo pesto e focaccia a Genova



Dal 17 al 19 gennaio, i nostri delfini hanno partecipato al 17° Trofeo G.S. Aragno di Genova, un'entusiasmante competizione che ha riunito nuotatori di alto livello provenienti da diverse parti d'Italia.L'arrivo è avvenuto venerdì all'ora di pranzo, per la prima sessione di gara, dove vennero disputati tutti i quattro gli stili nella distanza dei 50m. Lì abbiamo anche avuto l'opportunità di assistere alle impressionanti finali di Alessandro Miressi e Benedetta Pilato, che hanno dato ai nostri nuotatori una motivazione in più.

Dopo cena, siamo andati in albergo per prepararci all'intensa giornata di gare del giorno successivo.

Sabato la giornata iniziò presto con la colazione alle 6.30, seguita dal riscaldamento alle 7.00. L'intera giornata è stata trascorsa in piscina, interrotta dal pranzo e dalla cena nella mensa adiacente. Lì siamo stati nutriti con pasta, pollo e patate arrosto a ogni pasto. Dopo una lunga giornata, siamo tornati in albergo, anche se la ricerca di un parcheggio per 2 ore nelle strette strade di Genova ha causato un leggero ritardo.

La domenica è stata simile, ma la giornata di gara è terminata alle 13:00 e abbiamo iniziato il nostro viaggio di ritorno. Sulla via del ritorno abbiamo vissuto un momento importante: in una stazione di servizio abbiamo incontrato il due volte campione del mondo di MotoGP Pecco Bagnaia (vedi foto).

Per quanto riguarda le prestazioni dei nostri piccoli atleti (e soprattutto nostri animatori) Marius, Andy, Anna, Martha, Lukas, Armin, Edo e Castagnaro, siamo stati soddisfatti da un impressionante 90 percento di nuovi primati personali.

Tre nuotatori si sono qualificati per le finali (Leo Boccolari e Jan Bacher nei 100 m rana, Leo Marius nei 100 m dorso). Jan Bacher si è addirittura assicurato un posto sul podio (argento) nei 200 m misti.

Anche Franco Boccolari ha dato prova di un'ottimo stato di forma, nuotando tutti gli eventi non lontano dal suo miglior tempo. Purtroppo, però, non è ancora riuscito a rompere la maledizione del tempo di 1 minuto nei 100 m farfalla. Nel complesso, la gara di Genova ha mostrato l'attuale forma dei nostri compagni di squadra. La preparazione per i campionati provinciali inizia adesso e l'attesa per il ritiro di Lignano a febbraio è già palpabile. Siamo orgogliosi dei nostri successi e attendiamo con ansia altre emozionanti competizioni nel corso della stagione.



12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page